sede legale: Via Minatel, 4 - sede operativa: Via Marinelli, 1/4A - sede corsi: Via Savorgnan di Brazzà, 34 - 33033 Codroipo (UD) - P.Iva e C.f. : 02599560303
Tel/fax: 04321505385    Mobile: 3281587209   Email: info@tutelaimpresa.net

0-09) Corso Lavoratori

(in riferimento all' art. 46 del D.Lgs 81/2008 e all'accordo stato regioni del 22 Febbraio 2012).

Dal gennaio 2012, ai sensi dell' art 37 del D. Lgs. 81/2008, i lavoratori di tutte le aziende devono essere obbligatoriamente formati attraverso un corso di formazione generale della durata di 4 ore, più un corso specifico di durata variabile in funzione della tipologia di attività svolta (4 - 8 - 12 ore).

Generale: 4 ore; valido per tutti i settori;

Rischio basso: 4 ore; valido per il settore uffici e servizi, commercio, artigianato, (carrozzerie, lavanderie, parucchieri etc.) e turismo;

Rischio medio: 8 ore; valido per il settore agricoltura, pesca, p.a., istruzione, trasporti e magazzinaggio

Rischio alto: 12 ore; valido per il settore costruzioni, industria, alimentare, tessile, legno, manuffaturiero, energia, rifiuti, raffinerie, chimica, sanità e servizi residenziali.

10-19) RSPP - Datore di Lavoro/RSPP

(In riferimento all art. 32 del D.Lgs. 81/2008).

Le capacità ed i requisiti professionali dei responsabili e degli addetti ai servizi di prevenzione e protezione interni o esterni devono essere adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.

Per lo svolgimento delle funzioni da parte dei soggetti di cui al comma 1, è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore nonché di un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative. Per lo svolgimento della funzione di responsabile del servizio prevenzione e protezione, oltre ai requisiti di cui al precedente periodo, è necessario possedere un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi.

20-29) Anticendio

(In riferimento all'art. 46 del D.Lgs 81/2008 e al D.M. 10 Marzo 1998).

Ogni azienda deve avere nel proprio organico almeno un addetto anticendio. Si tratta di un lavoratore adeguatamente formato per mezzo di un corso anticendio che avrà il compito di prevenire gli icendi e monitorare le misure di emergenza.

I corsi di formazione sono svolti in funzione della tipologia di rischio incendio a cui l'azienda è stata classificata.

Le tipologia di rischio sono: BASSO - MEDIO - ALTO.

31-39) Primo soccorso

(In riferimento all'art 45 del D.Lgs 81/2008 e al D.M. n° 388 del 15/07/2003).

Ogni aziende deve avere nel proprio organico almeno un addetto al primo soccorso. Si tratta di un lavoratore adeguatamente formato per mezzo di un corso di primo soccorso.

I corsi di formazione sono svolti in funzione della tipologia di attività svolta, del numero di lavoratori e dei fattori di rischio dell'azienda.

Le categorie di aziende sono: A - B - C.

40-49) RLS

(In riferimento all'art 37 del D.Lgs 81/2008).

Il Rappresentate dei lavoratori per la sicurezza (RLS) è la persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza del lavoro.

50-59) Dirigenti e preposti

(In riferimento all' art 37 del D. Lgs 81/2008 comma 7).

'' I dirigenti e i preposti ricevono a cura del datore di lavoro, un'adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro. I contenuti della formazione di cui al presente comma comprendono:
 

a) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
b) definizione e individuazione dei fattori di rischio;
c) valutazione dei rischi;
d) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. ''

60-69) DPI di III categoria

(In riferimento all'art 77 del D.Lgs. 81/2008 comma 5).

'' In ogni caso l'addestramento è indispensabile:

a) per ogni DPI che, ai sensi del decreto legislativo 4 dicembre 1992, n. 475, appartenga alla terza categoria;
b) per i dispositivi di protezione dell'udito. ''

70-79) Attrezzature di lavoro

(In riferimento all'art 73 del D.Lgs 81/2008 e all'accordo stato regioni del 22 Febbraio 2012).

Tutti i lavoratori adibiti all'utilizzo di attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione devono frequentare uno specifico corso di formazione.

Le attrezzature per le quali è obbligatorio essere abilitati sono:

Piattaforme di lavoro mobili elevabili - Gru a torre - Gru mmobili - Gru autocarro -

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo - Trattori agricoli o forestali - Macchine movimento terra - Pompa per calcestruzzo.

80-89) Spazi confinati

(In riferimento al Dpr 177/2011, citando una parte dell' art 2 comma 1).

Qualsiasi attività lavorativa nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati può essere svolta unicamente da imprese o lavoratori autonomi qualificati in ragione del possesso dei seguenti requisiti:

Qualificazione nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati d) avvenuta effettuazione di attività di informazione e formazione di tutto il personale, ivi compreso il datore di lavoro ove impiegato per attività lavorative in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, specificamente mirato alla conoscenza dei fattori di rischio propri di tali attività, oggetto di verifica di apprendimento e aggiornamento.

90-99) Norma CEI 11-27

(In riferimento all'Art 83 del D.lgs 81/2008).

 

''Non possono essere eseguiti lavori non elettrici in vicinanza di linee elettriche o di impianti elettrici con parti attive non protette, o che per circostanze particolari si debbano ritenere non sufficientemente protette, e comunque a distanze inferiori ai limiti di cui alla tabella 1 dell'allegato IX, salvo che vengano adottate disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischi.

 

Si considerano idonee ai fini di cui al comma 1 le disposizioni contenute nelle pertinenti norme tecniche. ''

NORME TECNICHE: CEI 11-27

100-109) HACCP

(In riferimento all'art 5 della L.R. 18 Agosto 2005 n° 21).

Gli operatori della produzione, preparazione, somministrazione e distribuzione degli alimenti devono ricevere adeguata preparazione igenico-sanitaria prima dell'inizio dello svolgimento dell'attività lavorativa.

110-119) Gestione dei rifiuti

120-129) Sistemi di gestione

130-139) Carrelli elevatori

(In riferimento all' Art 73 del D. Lgs 81/2008 e al Accordo stato-regioni del 22/02/2012).

In sede di Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sono individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione e le condizioni considerate equivalenti alla specifica abilitazione.

Attrezzature di lavoro per la quale è richiesta una specifica abilitazione degli operatori:

E) Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo

Please reload